Rayman!

Rayman Origins

Recentemente ho avuto l’occasione di lavorare a una illustrazione con protagonista Rayman.

Colonna sonora di accompagnamento durante le ore passate alla tavoletta è stata senza esitazione quella di Rayman Origins, un gioco che al momento della sua uscita è stato capace di rapirmi e divertirmi come pochi altri prima. Una gioia per gli occhi e per lo spirito.

Di seguito, dalla bozza al colore definitivo. In fondo, poi, un estratto della colonna sonora.

rayman 00 rayman 01 rayman 02 rayman 03

La foto delle dive.

suzie_blog

Mi hanno sempre affascinato le foto delle attrici del cinema dei tempi che furono, così approfittando di una illustrazione commissionatami qualche mese tempo fa ho tentato di cimentarmi nel genere.

Questo è il risultato.

Sì, in fondo qui si tratta sempre di papere.

suzie_blog

suziecover

Il bello è che incorniciata fa davvero un certo effetto (qui sotto nella versione in vendita su Society6).

suzie_frame

Ci vorrebbe la dedica nell’angolo basso a destra con le classiche XXX e il bacio col rossetto!🙂

Grasshopper – “I Caught” project

grasshopper_blog

Grasshopper è una società di telecomunicazioni che durante i propri eventi aziendali distribuisce dei cartoncini ai propri dipendenti, i quali vengono incoraggiati a riempire un modulo raccontando una situazione carina o divertente capitata in sede in relazione a un collega, così da raccogliere una serie di storielle che messe insieme diano l’idea dell’aria che si respira negli uffici e dell’affiatamento tra chi ci lavora.

Recentemente l’azienda ha dimostrato interesse a tradurre questi moduli compilati a mano in forma di striscia a fumetti.

Questa è la mia interpretazione del rapporto tra due dipendenti alle prese col caffè.

Bozza, inchiostro e colore.

grasshopper_bozza grasshopper_ink

grasshopper_blog

Paperino, che ti succede?

paperino_sigh_blog

Sono tornato su Paperino con un’illustrazione completa quasi per caso.

Ero lì che scarabocchiavo in un momento di pausa ed è saltata fuori da sola una posa che mi piaceva: affranto per motivi non meglio precisati e seduto, secondo le prime intenzioni, sul ciglio di un marciapiede. Poi gli è cresciuto intorno un’abbozzo di mobilio e il motivo di tanto struggimento si è reso chiaro automaticamente con le foto di Paperina appese in casa. Solite cose.

Quel che mi preme sottolineare in questo caso – a parte l’imbarazzante errore di prospettiva della poltrona! – è il colore: ho cercato di sperimentare usando una tavolozza limitatissima ma coerente. Mi sono aiutato con un utilissimo strumento chiamato Gamut Masking Tool di James Gurney (autore dello splendido Dinotopia), qui in una versione digitale per Photoshop messa a punto da Smilinweapon su Deviantart, a sua volta suggerita dall’ottimo Nathan Lumm su Youtube.

Nanà Supergirl

E’ passato un po’ di tempo, ma sono riuscito a completare anche Nanà.

Ho cercato di sperimentare un paio di strade da me inesplorate con la colorazione, ma non posso dire di esserne del tutto soddisfatto.

Ad ogni modo, eccola qui.

Nanà Supergirl

Piccola e Malefica

Piccola e Malefica

So di non aggiornare il blog da quasi un’infinità di tempo.
Purtroppo e per fortuna è un periodo di grandi impegni e ho dovuto rallentare il mio ritmo già in partenza non certo da campione olimpico.
Comunque continuo a disegnare sempre anche se non trovo il tempo di completare tutto. Ammucchio schizzi e bozze in attesa di poter riprendere tutto e dargli più dignità.🙂

Supermé

Iniziamo l’anno nuovo con un proposito di quelli mica da poco.

Difficile trovarne uno più alto ma “Ehy, a qualche modello dovrò pure ispirarmi!”

Immagine

 

Paperetti al bagno

Mi è capitato di dover disegnare questi tre simpatici bambini al mare, che ovviamente mi sono stati chiesti esplicitamente nella versione #colbecco!

E’ stato divertente.🙂

p.s.: andate a visitare Altrove, la fumetteria di Michele, il papà dei paperetti!

paperetti_blog